Brisby e il segreto di Nimh – megaupload ita

Pubblicato: ottobre 10, 2011 in Animazione, Fileserve, Film, Megaupload

Brisby e il Segreto di NIMH è un film d’animazione del 1982, tratto dal libro Mrs. Frisby and the Rats of NIMH, scritto dall’autore americano Robert C. O’Brien.

Trama:
La signora Brisby, una topolina di campagna rimasta vedova del marito Johnathan, vive con i suoi quattro figli all’interno di un vecchio mattone nel campo di un contadino di nome Fitzgibbon. Brisby si sta preparando a traslocare, in quanto si sta avvicinando il periodo in cui Fitzgibbon ara il campo con un trattore, ma è impossibilitata a farlo dato che il figlio Timothy è gravemente malato.
La signora Brisby chiede consiglio al sig. Agenore, vecchio amico del marito defunto, il quale a sua volta le suggerisce di chiedere aiuto al Grande Gufo, una creatura saggia e maestosa sebbene tutti i topolini del campo ne abbiano terrore. Per amor del figlio, la signora Brisby, aiutata da Geremia, un corvo simpatico e pasticcione, giunge all’abitazione del gufo. Questi dice di provare a chiedere aiuto ai ratti che vivono all’interno del grosso cespuglio di rovi vicino alla casa del contadino, ma anche i ratti sono molto temuti dai topolini.
La signora Brisby comunque si fa coraggio ed entra nel regno dei ratti, sorprendentemente illuminato con l’utilizzo dell’elettricità (infatti il signor Fitzgibbon non si dà pace per le bollette della luce eccessivamente care). Qui fa subito amicizia con una guardia, Giustino, il quale la conduce al cospetto delle personalità più importanti fra i ratti, che si mostrano subito interessati, in quanto il nome Brisby non è a loro affatto estraneo. La signora incontra quindi Nicodemus, il saggio e mistico capo dei ratti, che la accoglie gentilmente e le consegna un prezioso amuleto che brilla quando portato da un cuore puro. Nicodemus spiega alla signora Brisby la vera storia del marito Jonathan: questi, assieme all’amico Agenore ed a molti altri topi e ratti erano stati ingabbiati dagli uomini dell’Istituto Nazionale per la Salute Mentale (l’acronimo del corrispondente inglese è appunto N.I.M.H.) come cavie per alcuni esperimenti. Questi esperimenti avevano reso topi e ratti incredibilmente intelligenti, in grado di comprendere complessi concetti di meccanica ed elettricità, ed aveva allungato le loro vite. Grazie a Johnathan Brisby, topi e ratti riuscirono un giorno a fuggire dalle loro gabbie, ma durante la fuga tutti i topolini, a parte Johnathan e il sig. Agenore, restarono uccisi. I ratti allora si stabilirono nel groviglio di rovi presso la casa del contadino Fitzgibbon, sfruttando l’elettricità di quest’ultimo e dando così inizio alla costruzione della loro grande abitazione con complessi meccanismi, come ad esempio ascensori e camere speciali.

Finita la narrazione, Nicodemus promette alla signora Brisby che tutti i ratti, in riconoscenza di quello che Jonathan fece per loro, la aiuteranno a spostare la sua abitazione all’esterno del campo coltivato, così che il piccolo Timothy non debba uscire all’aria aperta aggravando la sua terribile malattia. Ringraziatolo, la signora Brisby si congeda e si prepara per il giorno stabilito (aiutata dalla “zia bisbetica”, come la chiamano i suoi figli), sebbene abbia sentore del dissenso che si andava creando tra i ratti, insoddisfatti della loro attuale dimora e della loro ruberia nei confronti del contadino.
Lo spietato Cornelius, diciamo il rappresentante dell’opposizione, non sembra invece essere minimamente amareggiato da una vita da ladro, e non ha quindi nessuna intenzione di lasciare il cespuglio di rovi. Prepara quindi con un suo assistente un piano, secondo il quale un incidente voluto e prestabilito durante le manovre per spostare la casa della famiglia Brisby, dovrebbe far cadere il grosso mattone addosso a Nicodemus, uccidendolo.
Arriva il giorno del trasloco e il piano di Cornelius va in porto: l’anziano Nicodemus rimane schiacciato. Giustino ed altri però scoprono il complotto ed alla fine Cornelius viene ucciso, anche grazie al suo stesso assistente che gli si rivolta contro, pentito di ciò che è successo. Giustino viene nominato nuovo capo dei ratti nel frattempo l’amuleto che Brisby ha con sé si illumina rivelando il suo potere e solleva la casa mettendola al sicuro. Alla fine Timothy guarisce, e fra topolini e ratti torna la pace.
Link download:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...