C’era un Cinese in coma – megaupload ita

Pubblicato: ottobre 11, 2011 in Comico, Commedia, Dvd-rip, Fileserve, Film, Megaupload

C’era un cinese in coma è un film del 2000, diretto ed interpretato dal regista Carlo Verdone.

Trama:
Ercole Preziosi (Carlo Verdone) è uno showman e impresario di basso profilo. La sua ultima esibizione all’aperto, che lo vede presentatore di un concorso di bellezza, finisce molto male: mentre cerca di creare suspense, un uomo gli fa una pernacchia ed il pubblico lo deride provocando la sua ira che manda a quel paese tutti gli spettatori, nonostante tra essi ci siano anche il sindaco ed un assessore.
Anche i rapporti con la famiglia non vanno per il verso giusto: egli è un padre e un marito assente, sua figlia Maruska (Anna Safroncik) lo tratta piuttosto male e non è da meno la moglie moscovita Eva (Marit Nissen). A tavola, ad esempio, madre e figlia parlano in russo estromettendo Ercole dalle discussioni.
La sua agenzia è ormai in fase discendente, tra artisti ormai superati ed improbabili come il mediocre mago Tiepolo. L’unica speranza resta nel comico Rudy Sciacca, un famoso artista siciliano: ma la sfortuna vuole che prima di uno spettacolo l’intrattenitore abbia un terribile incidente stradale. Ercole è costretto a mettere in scena il suo mite autista, Nicola Renda (Beppe Fiorello), il quale lo aveva divertito con la barzelletta del “Cinese in coma“. Nicola, all’inizio a malincuore, accetta la proposta ma poi stupisce il pubblico con la sua comicità talmente volgare da essere scambiata per anticonformista.
Assunto il nome d’arte di Niki, il nuovo comico diviene popolarissimo nei suoi tour itineranti nelle piazze e nei programmi televisivi d’Italia ma il successo gli dà presto alla testa, e comincia a drogarsi e ad invertire i ruoli fra lui e il suo capo, che ormai si è messo completamente al suo servizio, diventando il suo autista ed attendente. Pur di non rinunciare ad apparire Ercole vorrebbe riproporre la barzelletta del Cinese ma Niki puntualmente con le buone maniere glielo impedisce.
Una notte, di nuovo a Roma, Ercole scopre che il suo attore ha sedotto ed abbandonato sua figlia e così, arrabbiatissimo, lo colpisce al volto e gli brucia una costosissima Porsche che un produttore televisivo gli ha regalato. Mentre si reca a casa, Ercole racconta finalmente al pubblico la barzelletta del “Cinese in coma” che conclude malinconicamente la pellicola.
Dvd-rip:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...